Dante Alighieri
Domenico di Michelino, The Divine Comedy Illuminating Florence, Duomo

Dante Alighieri

For his Bachelor's and Master's thesis Erik researched the symbolism of precious stones in the work of Dante Alighieri, author of the Divine Comedy. This work resulted in 2 publications, both proposing reinterprations of verses of the Divina Commedia. His master's thesis still needs to be published.

Per una rilettura del ‘legno lucido e sereno’ di Purgatorio VII

in “Incontri, rivista europea di studi italiani”, 22/2 (2007), Holland University Press, Amsterdam, pp. 123-130. The research into the symbolism of Purgatorio VII, was also presented at the International Medieval Congress in Leeds, which you can read here.

Fra Dio e l’imperatore: il simbolismo delle pietre preziose nella Divina Commedia

in “Dante, rivista internazionale di studi su Dante Alighieri”, III (2006), Istituti editoriali e poligrafici internazionali, Pisa-Roma, pp. 69-93. Summary in Italian by Italinemo:
L’articolo di Erik Schoonhoven è dedicato allo studio del simbolismo delle pietre preziose nella “Divina Commedia”. L’autore intende dimostrare come i significati delle gemme nominate da Dante nel suo capolavoro siano da collegarsi a quei valori teologici che in epoca medievale venivano ad esse attribuiti. Infatti, contro tutta una corrente critica che ha creduto di poter spiegare l’uso dantesco delle gemme ricorrendo a fonti di carattere storico-naturale e magico-medicinale, ossia ai lapidari e ai trattati di mineralogia, cui il poeta stesso si sarebbe ispirato nella rappresentazione delle pietre preziose, Schoohoven fornisce un’interpretazione basata piuttosto su quella vasta tradizione della letteratura medievale tendente a conferire alle gemme significati religiosi e allegorici. Questa tradizione deriva dall’esegesi scritturale delle pietre preziose nominate nella Bibbia e viene trasmessa, fino a tutto l’alto Medioevo, in particolare attraverso l’Apocalisse di Giovanni, i commenti scritti su di essa e altri resoconti di rivelazioni divine. Sono queste, per Schoonhoven, le vere fonti tenute presenti da Dante-autore, il quale affida alle gemme significati teologici, esprimendo e sublimando così, attraverso il linguaggio simbolico delle pietre preziose, il percorso salvifico compiuto da Dante-personaggio.

Trees of Gold. Royal Adaptations of Paradise in Dante’s Purgatory

Erik Schoonhoven - International Medieval Congress, Leeds, 2008
Click here to read the paper.

 

 

Twitterfollow me

@allthingsroyal dat is inmiddels de nodige jaren geleden. Hij is klaar om gedragen te worden

@allthingsroyal die komt zeker wel. SB Zweden of VK

@courtjeweller the elements of the necklace are much, much older, the large stones 17th century

@courtjeweller only the necklace, just slightly less important. Might be the oldest jewel in the collection that is still worn